Comunicato Codacons: “C’è tempo fino al 30 settembre per chiedere il risarcimento sull’Aia di Tvn” – trcgiornale.it

Codacons: “C’è tempo fino al 30 settembre per chiedere il risarcimento sull’Aia di Tvn”.

“Scade il 30 settembre il termine per aderire ad adiuvandum all’azione collettiva del Codacons volta ad ottenere il risarcimento di 1.500 Euro, calcolato in via equitativa per ogni cittadino che parteciperà al ricorso contro l’inquinamento prodotto dalla centrale Enel di TVN, nonchè l’annullamento della disastrosa AIA firmata a marzo 2013, per il Comune di Civitavecchia, dal Sindaco Tidei e dall’Ing. Marco Censasorte i quali, in totale e arbitraria solitudine, hanno deciso -senza confrontarsi con la cittadinanza nè con la pluralità di forze politiche che pur compongono maggioranza e opposizione- della salute di tutti i cittadini del territorio”.

“Tale scellerata decisione di rinnovare l’Autorizzazione per altri 21 anni -e addirittura con un peggioramento dei parametri di quantità e qualità del carbone, che inevitabilmente si ripercuoterà ancora più negativamente sulla salute umana- risulta ancora più grave alla luce degli studi epidemiologici che rilevano come la nostra città abbia il triste primato per le patologie e i decessi correlati all’inquinamento. Prima nel Lazio, proprio come Taranto è prima in Puglia.

E’ doveroso ricordare ai cittadini che il Codacons è stato supportato in questa battaglia dai Medici per l’Ambiente dell’Isde, ai quali si è poi aggiunto il Comitato No Megadiscarica di Allumiere. Non da ultima, importante l’azione coadiuvante fortemente voluta da SEL, promossa attraverso mozioni e proposte di legge, presentate sia a livello regionale che parlamentare.

Dagli altri piccoli gruppetti che si autodefiniscono “ambientalisti”, è pervenuta solo retorica autoreferenziale e nessun aiuto. Anzi. Spesso critiche inconcludenti e qualunquiste tese, inspiegabilmente, a minare l’azione di chi si sta battendo con forza ed impegno per quello che, per loro dire e proclamare da anni, sarebbe anche il loro scopo: la tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini.

Non aderendo al ricorso (oltre a far dubitare sui loro reali obiettivi), si sono autodelegittimati ad intervenire sull’argomento.
Ricordiamo ai cittadini che manifestazioni, sitt-in, flash-mob, gazebo e quant’altro, si sono rivelati inconcludenti, e dunque è ora più che mai necessario e doveroso -anche per salvaguardare la salute delle generazioni future- passare dalle chiacchiere ai fatti ed opporsi all’emergenza ambientale e sanitaria attraverso l’unica arma possibile: l’adesione al ricorso Codacons. Per partecipare è necessario recarsi in via Strambi n.17 con n.2 fotocopie di documento d’identità e codice fiscale entro il 30 settembre”.

CODACONS CIVITAVECCHIA

Info Admin Antidiscarica
Amministratore del BLOG del Comitato NO MEGADISCARICA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: