CIVONLINE – Digestore: Battilocchio presenta una nuova delibera

Digestore: Battilocchio presenta una nuova delibera

ALLUMIERE. Animi agitati in vista del consiglio comunale straordinario di oggi Pdl e Fontanatonna dicono no al documento: «Si rifà al 2011». Il sindaco: «Basta con le strumentalizzazioni. Se c’è da modificare lo faremo»

ALLUMIERE – Il digestore continua a creare bagarre in collina.
Mercoledì pomeriggio presso il Comune di Allumiere si è infatti tenuta la Commissione ‘‘Uso ed Assetto del Territorio’’ e il sindaco ha aperto questo incontro anche a minoranza e movimenti.
Nel corso della riunione si sono registrati dei dissensi. «L’ho detto e ripetuto più volte io e la mia amministrazione siamo contrari a ogni impianto di trattamento dei rifiuti – spiega il sindaco Augusto Battilocchio – ho lottato e continuo a lottare per evitare questo scempio, basta con le accuse strumentali. Visto che la Provincia di Roma ci ha chiamato a questa pre conferenza dei servizi dove la Renerwaste propone un ridimensionamento del digestore, noi in consiglio cercheremo di votare una delibera per ribadire il ‘‘no’’. Rispedisco poi al mittente le accuse di Fontanatonna: non ho mai detto che accetteremo un impianto di piccole dimensioni».

«Diverso il parere di Fontantonna: «Si  sta sfiorando i ridicolo: anche di fronte al verbale della Provincia di Roma che attesta che Battilocchio ha chiesto il ridimensionamento, il sindaco nega ancora dicendo che in Provincia non sono state verbalizzate nel modo giusto le sue posizioni. Oggi ci sarà il consiglio comunale straordinario con il quale vuole annullare la delibera di questa estate contro il digestore votata all’unanimità e condivisa anche con tutti i movimenti per rifarne un’altra che si rifà a quella del 2011 in cui però si diceva che accettavamo un impianto fino a 30mila tonnellate, è assurdo».

Contraria anche Roberta Morbidelli (Pdl): «Ci hanno presentato un’altra delibera-pappa fatta che in consiglio non accetterò perché si rifà alla delibera 12 del 2011 per la quale tutti noi dovremmo fare mea culpa e considerarla la ‘‘delibera della vergogna’’ perché non ci siamo resi conto che conteneva la dicitura ‘‘fino a 30mila tonnellate di immondizia’’ quando nel nostro comprensorio non si arriva nemmeno a 10 mila.

All’epoca abbiamo sbagliato e  non possiamo prendere quella delibera come dice il sindaco ‘‘come stella polare’’, perché è superata e da abiurare. Abbiamo una delibera nuova fatta nell’estate 2012, perché cambiare?».

Il Comitato no alla mega discarica ha ricevuto una missiva della Provincia di Roma con cui comunicano che hanno accettato la loro richiesta di audizione per i lavori della Conferenza dei servizi che si terrà il 2 aprile. Oggi nell’aula consigliare si terrà il consiglio comunale straordinario su questo tema: «Se c’è da modificare qualcosa nella nuova delibera lo faremo – conclude il sindaco – siamo pronti al dialogo, l’importante è ribadire il nostro no». (Rom. Mos.)  (29 Mar 2013)

|…E SPERIAMO BENE CHE QUESTA VOLTA SIA “UN NO ..E BASTA” SENZA ORPELLI DETTATI DA CHISSA’ QUALI INTERESSI! (ndr).|

Info Admin Antidiscarica
Amministratore del BLOG del Comitato NO MEGADISCARICA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: