CIVONLINE – «Sì al solo impianto di compostaggio comprensoriale»

CIVONLINE – «Sì al solo impianto di compostaggio comprensoriale»

ALLUMIERE. Presa di posizione di Roberta Morbidelli sul digestore L’esponente del Pdl bolla le dichiarazioni del Pd come ipotesi superate

ALLUMIERE – Pdl e movimenti anti-discarica chiedono chiarezza al Pd e all’amministrazione comunale sulla questione del digestore. «Il comunicato stampa del Pd di Allumiere descrive una situazione ormai superata – afferma Roberta Morbidelli, consigliere comunale di Allumiere del Popolo della libertà – La delibera al quale fa riferimento è stata superata con la delibera concordata con i comitati e votata a luglio 2012. Abbiamo detto no fermamente ad ogni tipo di megadigestore, non abbiamo nessuna intenzione di smaltire 30mila tonnellate di rifiuti provenienti da Roma e provincia. L’unica apertura è stata fatta ad un piccolo compostaggio di tipo comprensoriale, decisione condivisa da tutto il territorio in quanto la delibera è stata poi votata anche nei comuni limitrofi». Sulla stessa linea il movimento anti discarica di Allumiere. «Dopo il comunicato del Pd servono delle precisazioni perchè contiene delle inesattezze – spiegano i vertici del comitato collinare – il nostro comitato non ha cavalcato nessuna protesta ma ha messo in moto decine e decine di persone che volontariamente si occupano da oltre due anni della questione rifiuti producendo ricorsi, proposte delibere, osservazioni, assemblee pubbliche, seminari e partecipando a tutti gli incontri istituzionali e non riguardo la questione. Il segretario del Pd di Allumiere forse non conosce la posizione ufficiale del sindaco e neanche quella espressa dai consiglieri del suo partito in consiglio comunale». Il comitato collinare così come la Morbidelli spiegano quindi che «é indecente che la segreteria del Pd non sia a conoscenza che la delibera alla quale si fa riferimento nel comunicato del Pd sia superata ormai dagli eventi: il sindaco ha ufficialmente richiesto alla Provincia (così come si evince dal verbale dell’assemblea tenutasi a Palazzo Valentini) e alla società proponente Renerwaste il ridimensionamento a 30.000 tonnellate annue; il segretario non sa che otto giorni dopo del Consiglio comunale di Allumiere la posizione del sindaco è stata diversa anche se per il futuro si è deciso che se ci sarà un micro impianto di compostaggio dovrà essere ‘‘aerobico’’ e il piccolo compostaggio della Forsu dovrà essere locale, in sintesi si è detto un ‘‘No definitivo’’ ai digestori sul territorio comunale».

(Rom. Mos.)

(21 Mar 2013 – Ore 20:50)

Info Admin Antidiscarica
Amministratore del BLOG del Comitato NO MEGADISCARICA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: