L’OPINIONE – 27 LUGLIO 2012 – Conferme sulle trivellazioni Niente smentite sulla Findus

DIGESTORE – Per dieci giorni circa si sono svolte ispezioni minuziose a Spizzicatore

Conferme sulle trivellazioni Nessuna smentita sulla Findus

La zona di Spizzicatore, quella che dovrebbe ospitare il digestore

di SILVIO SENONER
Trivellazioni non più sospette, ma praticamente certe, per non dire ufficiali. Risulta infatti accertata la notizia delle attività di perforazione, anche se di modeste dimensioni, per lo studio geologico della zona dello Spizzicatore, queste operazioni sono durate  circa dieci giorni ed è stato analizzato l’intero territorio. Emiliano Stefanini, portavoce del comitato “No mega discarica”, ha dichiarato: « Non c’è stata nessuna autorizzazione, anzi risulta che quando il comune è stato interpellato per fare chiarezza su queste  strane attività, non ha dato risposta ». Di questa storia se ne stanno occupando anche i carabinieri della stazione di Allumiere, che in  questi giorni andranno sul terreno per effettuare dei sopralluoghi e per verificare se effettivamente sono state fatte delle verifiche sul luogo.
Zona questa dello Spizzicatore che non sembra trovare pace, infatti, oltre ad essere una zona a protezione speciale, è un territorio che si può usare solo per attività agricole. Risulta,altresì, che più di sei anni fa, il comune di Allumiere approvò un piano regolatore in cui
si dichiarava che quel terreno poteva essere usato per far nascere la futura zona industriale del paese collinare, questo piano poi  doveva essere mandato agli uffici della Regione Lazio, che avrebbe dovuto approvarlo entro cinque anni. Il termine ultimo è scaduto, quindi il terreno torna ad essere zona agricola, non edificabile. Non solo il comitato “No mega discarica”, le associazioni ambientaliste  e gli stessi cittadini dico “no” all’impianto di compostaggio, ma è la stessa legge che non permette una costruzione del genere nella  zona dello Spizzicatore. Non arriva, poi, nessuna smentita sul presunto coinvolgimento della Findus in questa storia dell’impianto di compostaggio. E l’industria del surgelato scandinava non sarebbe l’unica interessata al digestore, infatti, sarebbe affiancata nell’operazione da un imprenditore, sempre del settore surgelati, italiano. Stefanini e soci, per cercare di sensibilizzare l’opinione  pubblica e interessare anche quella parte di cittadini magari poco interessata alla questione della discarica, come ad esempio giovani  ed adolescenti, sta organizzando un concerto, che coinvolgerà artisti di un certo calibro. Dopo il rifiuto del Comune di Allumiere, hanno trovato l’appoggio dell’amministrazione di Civitavecchia che concederà porta Livorno per ospitare l’evento e che molto probabilmente si terrà il 15 settembre.

Info Admin Antidiscarica
Amministratore del BLOG del Comitato NO MEGADISCARICA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: