L’OPINIONE – 26 LUGLIO 2012 – Il pesce Findus dalla padella finì nel digestore in collina

L’OPINIONE – articolo del 26 LUGLIO 2012

Ci sarebbe l’azienda svedese dietro l’impianto

Il pesce Findus dalla padella finì nel digestore in collina

Dopo la notizia delle trivellazioni sospette in zona Spizzicatore un’altra nube nera sembra abbattersi sul territorio.
L’epopea dell’impianto di compostaggio risale al 2010, quando la Ecostyle srl propone la costruzione di un bio polo, il progetto non va in porto, ma l’idea viene venduta alla società di Bolzano, la Renerwaste.
Il nuovo e inquietante fattore che sembra però uscire fuori in questi giorni è che le due società e non solo, sono determinate a costruire l’impianto di compostaggio con una capienza di trentamila tonnellate annue.
Emerge, però, che adesso come adesso la struttura avrebbe problemi a funzionare perché non ci sono abbastanza rifiuti.
Per sopperire  a questo problema risulterebbe che le due società avrebbero preso contatti con una delle grandi imprese alimentari: la Findus. Tutti quei prodotti invenduti e scaduti della società verranno portati e “conservati” in appositi capannoni che dovranno essere costruiti sempre nella zona incriminata e verranno usati per alimentare l’impianto.
LUCA ZANIER

Info Admin Antidiscarica
Amministratore del BLOG del Comitato NO MEGADISCARICA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: