TRC-Giornale: Megadigestore, venerdì le osservazioni. Domani consiglio ad Allumiere

Megadigestore, venerdì le osservazioni. Domani consiglio ad Allumiere

Scritto da Redazione Mercoledì 11 Luglio 2012 16:23

Saranno depositate certamente venerdì in Regione le osservazioni di comitati e cittadini al progetto della società Renerwaste, per la realizzazione di un mega-digestore di rifiuti in località Spizzicatore, nel territorio del Comune di Allumiere. Per il progetto, come noto, è stata avviata alla Pisana la procedura di valutazione di impatto ambientale e il 15 luglio scadono appunto i termini per la presentazione di eventuali osservazioni.

 

Nel caso specifico le associazioni e i comitati che hanno organizzato le due assemblee di sensibilizzazione, svoltesi a Civitavecchia e Allumiere, metteranno in evidenza quella che a loro avviso è la violazione più macroscopica dell’iniziativa progettuale, vale a dire la previsione di realizzare l’impianto in una Zps. Ma che cos’è una zona a protezione speciale? Si tratta di aree che sono state individuate dagli stati membri dell’Unione Europea lungo le rotte di migrazione di alcune specie di uccelli selvatici, al fine di creare una rete, la cosiddetta Rete Natura 2000, con lo scopo di preservare gli habitat delle specie in questione. In queste aree, secondo il regolamento ministeriale, recepito dalla Regione (delibera di giunta regionale 16 dicembre 2011) fermo restando che qualsiasi intervento è subordinato alla richiesta di una valutazione di incidenza, è fatto espresso divieto di realizzare impianti per il trattamento di fanghi e rifiuti, come sarebbe appunto il mega-digestore, impianto di compostaggio per alcuni, vero e proprio sistema di combustione dei rifiuti per altri (cfr. Decreto 11 novembre 2007, articolo 5, comma k: “realizzazione di nuove discariche o nuovi impianti di trattamento e smaltimento di fanghi e rifiuti nonché ampliamento di quelli esistenti in termine di superficie, fatte salve le discariche per inerti”).

Le osservazioni al progetto saranno presentate non solo da comitati e assemblee ma distintamente anche da un nutrito gruppo di cittadini del comprensorio che le hanno già sottoscritte. Intanto, mentre il comune di Tolfa ha già deliberato esprimendo parere contrario al progetto della Renerwaste e mentre il comune di Civitavecchia ha dato assicurazioni che lo farà quanto prima, resta da vedere che cosa succederà domani sera al consiglio comunale di Allumiere, dove è prevista l’approvazione di un ordine del giorno sulla possibilità di ospitare nel comprensorio un sito di compostaggio, ipotesi rispetto alla quale è guerra di numeri tra comune e comitati. Gli ambientalisti, infatti, sostengono che per le esigenze dei quattro comuni interessati le 30 mila tonnellate di forsu – ovvero la frazione organica dei rifiuti – che si vorrebbe prevedere (e che in effetti erano già state previste nelle deliberazioni dello scorso anno) sono troppe.

Info Admin Antidiscarica
Amministratore del BLOG del Comitato NO MEGADISCARICA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: