Esortazione al buonsenso – lettera aperta a Renata Polverini

Cara Presidente Renata Polverini,

stiamo apprezzando le espressioni di positività ed altruismo trasmesse dai manifesti che abbiamo potuto osservare recentemente alla stazione Ostiense di Roma oppure in quelli elettorali esposti da qualche mese per le strade della provincia.

I manifesti citano queste frasi “Mi state a cuore!” … “Il Lazio riparte.. “ – ora, pur non essendo nostra intenzione fare polemica o gettare benzina sul fuoco per far alzare le fiamme più di quanto già non siano, vogliamo soltanto esortare il nostro Presidente di Regione ad assumere lo stesso atteggiamento di buonsenso, di protezione e di senso sociale anche sul tema dello smaltimento rifiuti.

E’ sicuramente lodevole promuovere campagne di prevenzione a larga scala o esortare la popolazione della Regione Lazio a ripartire economicamente secondo progetti e proposte del Suo Movimento Politico. Nello stesso tempo,  però, non si può continuare a perseguire progetti e politiche di gestione rifiuti basate, in modo predominante, sulle discariche ovvero sul “riempimento di buche” interrando, a livello percentuale eccessivo, tonnellate su tonnellate di rifiuti.

Siamo ormai nel 2011, esistono sia metodi che tecnologie atte a gestire i rifiuti in modo sosteninibile, vanno solo fatti applicare, soprattutto dalle grandi metropoli.  A che serve fare piani di emergenza continui? Riempiremo anche “testa di cane” e poi  “Monti dell’Ortaccio”, poi Allumiere e dintorni … e poi? No, decisamente no, non è questo il metodo, non è questo il modo di lasciare qualcosa ai nostri eredi.

Dov’è la modernità? Continuiamo ancora ad interrare rifiuti  ed a prendere sanzioni dalla Comunità Europea. Conferire i rifiuti in discarica non è così conveniente, come viene dichiarato dall’assessorato all’Ambiente della Provincia di Roma. Oltre ai circa 65 euro a tonnellata per il conferimento, occorre computare anche tutti i costi occulti del danno ambientale più tutte le sanzioni che paghiamo per il mancato rispetto delle normative europee in merito al riciclaggio dei rifiuti.  Roma, in questi ultimi anni, sta dando un pessimo esempio alla comunità.

Cara Presidente, siamo nel 2011. Nnon servono più vecchi modi di fare politica, vecchi cervelli di politici, vecchi modi di pensare. Servono intelligenza ed onestà.  E’ tardi, molto tardi.  Progettare ancora le “emergenze” significa percorrere la via dell’incapacità sia attuale che quella ereditata dalle precedenti gestioni.

Ci piacerebbe che questo 2011 fosse l’anno giusto per iniziare a pianificare, progettare e condividere la gestione dei rifiuti di Roma basandola sul riciclo e sul recupero della sua immensa mole pari a 1.800.000 tonnellate annue.

Roma ed i suoi abitanti devono avere la coscienza di comprendere quanto grava su tutto il territorio il loro scarto molto poco ecologico.

per NO MEGAISCARICA G.Gori

Info Admin Antidiscarica
Amministratore del BLOG del Comitato NO MEGADISCARICA

3 Responses to Esortazione al buonsenso – lettera aperta a Renata Polverini

  1. lorena says:

    CVero, verissimo, ci hanno massacrato abbastanza questo territorio, centrale a carbone (giorni fa’ c’è stata una fuoruscita di porcheria e stiamo ancora lacrimando e tossendo) mega porto che serve solo a far ingrassare il culo ai politici che lo hanno già abbastanza grasso, mo’ pure la discarica, in un paese che fa’ la differenziata …………la interrassero sotto il campidoglio la loro immondizia!

    • Benissimo! Continuate a scrivere sul BLOG, ad esprimere il dissenso, inviate anche commenti sul nostro account facebook, fate sentire che non stiamo dormendo e restiamo attenti a tutto quello che accade ora e alle prossime mosse del futuro.

  2. Piero Delaquartina says:

    Io qualche tempo fa ho scritto una lettera ad Alemanno che UniversalNews.it ha pubblicato:
    “Risolvere” il problema dello smaltimento dei rifiuti di Roma buttandoli sulle spalle di un piccolo paese con un meraviglioso territorio decretato dall’UE ZONA A PROTEZIONE SPECIALE invece che intraprendere serie iniziative di riciclaggio, raccolta differenziata (cosa che già avviene nel territorio dove Lei vuole scaricare i suoi rifiuti), incentivazione di azioni quali la diffusione di detersivi,latte e quant’altro alla spina nei supermercati, incentivazione del modello di riciclo Vedelago etc, non mi sembra la soluzione di un sindaco capace! Sono capace anch’io a fare il sindaco così! Se io andassi a buttare i miei rifiuti nel giardino di casa di un mio vicino verrei arrestato! E invece Lei vuole spacciare un’azione del genere come la mossa di un grande sindaco! Mah! E oltre alla gravissima questione della salute dei cittadini e della deturpazione di un territorio che una volta era definito “il polmone di Roma” che non hanno poi bisogno di tante parole per esprimerne la gravità e lo scempio, c’è anche il fatto che ogni giorno ci sarebbero camion carichi che dovrebbero percorrere quasi 160km su strade e autostrade tra Roma e Allumiere, aumentando la pericolosità stradale (già abbastanza alta su quel tratto) in maniera esponenziale. Quando troverà qualcosa di vagamente intelligente in questa Sua “soluzione” mi faccia un fischio. Nel frattempo le giuro che io, tutta la popolazione di Allumiere e di tutti i centri da Ladispoli a Tarquinia ci opporremo in ogni modo e con qualunque mezzo a questo crimine che Lei e il “ministro” La Russa volete perpetrare. Siamo in un mondo in cui una città come San Francisco è a produzione zero in quanto a rifiuti e il sindaco della città Caput Mundi (che più di 2000 anni fa partoriva il Codice Civile alla base del diritto moderno) va in cerca di un sito dove buttare e BRUCIARE (il fuoco…W la modernità!) i suoi rifiuti. Si faccia una domanda e si dia una risposta. Se non la sa,gliela do io…”
    L’avevo anche scritta come risposta a un post nel blog ufficiale di Alemanno, ma a quanto ne so non me l’hanno mai pubblicata!

LASCIA IL TUO COMMENTO

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: