L’assemblea del 12/4/2011 – comunicato stampa

Comunicato stampa del Comitato NO MEGADISCARICA

Nell’assemblea cittadina del 12/4/2011, organizzata dal Comune di Allumiere, alla presenza del Sindaco Augusto Battilocchio, degli assessori Enrica Artebani e Giuseppe Stefanini, il presidente dell’Università Agraria Aldo frezza, L’assessore all’ambiente Michele Civita ed i consiglieri Emiliano Minnucci e Gino De Paolis della Provincia di Roma, il consigliere Ivano Peduzzi della Regione Lazio ed il rappresentante del Comitato locale Emiliano Stefanini, il Comitato NO MEGADISCARICA ed il Comune di Allumiere trovano la formula comune per approvare in delibera le azioni di lotta e contrasto all’idea malsana della realizzazione della discarica di 145 ettari nell’area prossima al campo chimico.

Durante l’assemblea non sono mancati alcuni momenti di tensione. Nonostante l’accordo, tra Comune di Allumiere e Comitato NO MEGADISCARICA di rimandare ogni discussione sul Bio Polo nella zona industriale, proposto dalla EcoStyle srl in tempi successivi al superamento del problema discarica, l’assessore Aretebani, promuoveva nuovamente la bontà del progetto disconoscendo il collegamento tra Bio Polo e Discarica. Il Comitato No Megadiscarica ha contrapposto un netto diniego ed ha illustrato nuovamente che il progetto del Bio Polo non è un impianto di  Compostaggio che produce Compost, ma è un “digestore anaerobico” che prevede lo smaltimento di 48000 tonnellate annue di fanghi di depurazione con la relativa produzione di una sostanza impropriamente definita Compost non utilizzabile per l’agricoltura Biologica (ad esempio quella praticata dall’università agraria di Allumiere). Praticamente il prodotto finale è un “digestato” non utilizzabile in agricoltura biologica per un elevato potenziale fitotossico per la presenza di ammoniaca, metalli pesanti e di natura ancora relativamente fermentescibile.

La cittadinanza di Allumiere si sta impegnando in modo molto responsabile e costruttivamente determinato per scongiurare la creazione di un “mostro” che comprometterebbe tutte la vita e le attività future della comunità montana. Il Comitato auspica che l’informazione diffusa e la comprensione di quello che sta succedendo nel nostro territorio tocchi profondamente le coscienze e svegli i cittadini dal torpore della rassegnazione.

Riportiamo di seguito lo stralcio della delibera concordata tra Comitato e Comune di Allumiere:

DELIBERA

─       Di ribadire le linee programmatiche chiaramente esposte nelle norme tecniche di attuazione al PRG in forza delle quali all’interno ella zona industriale non possono essere allocate attività di discarica rifiuti, di termovalorizzazione e di  produzione di CDR, nonché ogni altra previsione di insediamento di industrie inquinanti;

─       Di dichiarare, fin da oggi, in linea con gli orientamenti espressi dalla comunità locale, sia in sede istituzionale che all’interno della totalità della società civile, nelle sua varie ed ampie articolazioni di associazionismo e di comune sentire, la totale indisponibilità e netto rifiuto ad accettare ogni ipotesi di accordo economico, sotto qualsiasi forma proposto, in cambio della messa a disposizione di siti finalizzati alla realizzazione della discarica;

─       Di confermare le opposizioni ufficiali che l’Amministrazione Comunale di Allumiere ha inviato alla Regione Lazio in merito alla mancata consultazione sul Piano Regionale dei Rifiuti, nonché le osservazioni tecniche inviate dalla Amministrazione Provinciale di Roma, in rappresentanza dei Comuni ricompresi in ambito Provinciale, così come conferma, condivide e fa propria le osservazioni al Piano Regionale dei Rifiuti predisposte dall’Amministrazione Comunale;

─       Di impegnarsi ad intraprendere tutte le azioni necessarie all’eliminazione dl Protocollo d’Intesa tra Ministero della Difesa e Roma Capitale per la realizzazione di un Polo Integrato per lo smaltimento, il trattamento ed il recupero dei rifiuti nell’area del poligono “la Farnesiana”, sita nel Comune di Allumiere;

─       Di fare proprie le azioni già avviate da Comitato locale “No Megadiscarica” e dall’Amministrazione Comunale in merito alla richiesta di annullamento inviata al Ministro della Difesa ed al Sindaco di Roma, del Protocollo d’Intesa, e al conferimento di formale incarico legale per la presentazione di ricorso straordinario al Presidente della Repubblica;

─       Di impegnarsi a coinvolgere direttamente una rappresentanza del Comitato locale “No Megadiscarica” in ogni fase di opposizione al piano in oggetto;

─       Di richiedere, quale prosieguo delle iniziative già intraprese dall’Amministrazione Comunale, una audizione, urgente ed immediata, alla Commissione ambiente della Regione Lazio per discutere le osservazioni al Piano Regionale dei Rifiuti;

─       Di ribadire che, soltanto dopo che verrà scongiurato, in esito a formali e definitivi atti amministrativi o legislativi, il pericolo di realizzazione di una discarica nel territorio Comunale di Allumiere, si potranno valutare, anche dopo l’eventuale approvazione della variante generale al PRG, progetti di insediamento nella zona industriale e/o proposte di realizzazione di un impianto di compostaggio della sola frazione umida proveniente dalla sola raccolta “porta a porta”, comprendente ovviamente i residui e gli scarti delle lavorazioni agricole e forestali. Tali progetti dovranno essere elaborati e dimensionati per il solo fabbisogno comprensoriale, facendo particolare riferimento ai comuni di: Allumiere, Tolfa, Civitavecchia e S.Marinella, e comunque per un massimo di 25.000 tonnellate annue.

Info Admin Antidiscarica
Amministratore del BLOG del Comitato NO MEGADISCARICA

One Response to L’assemblea del 12/4/2011 – comunicato stampa

  1. Dopo un lungo lavoro di concertazione tra Amministrazione Comunale e Comitato, si è giunti finalmente ad una intesa sul testo della delibera di iniziativa popolare presentata dal Comitato stesso.
    Concertazione, dunque. Soprattutto col Segretario Comunale per non incappare in eventuali vizi di forma e quindi di illegittimità, e, naturalmente, concertazione politica con l’Amministrazione.
    Va ribadito che la filosofia della delibera che 570 cittadini hanno sottoscritto resta integra e gli obiettivi che ci eravamo prefissi non vengono per nulla snaturati, anzi, in qualche misura si rafforzano, visto che il contributo di ognuno è stato preso in considerazione proprio perché andava nella direzione di un cammino condiviso.
    Va ricordato, anche, come il Comitato sia passato, in poco più di un mese, dalla completa avversione e indifferenza da parte dell’Amm. Com., ad un riconoscimento formale in sede pubblica e riconosciuto come unico referente cittadino veramente trasversale, nonché come un autorevole e credibile organo che si oppone allo scellerato piano della megadiscarica nel nostro territorio.
    Il lavoro paga. Eravamo e siamo convinti che quasi 4000 firme siano un supporto fondamentale al nostro lavoro. Eravamo e siamo convinti che le nostre partecipatissime assemblee sono uno strumento di straordinaria partecipazione democratica. Abbiamo maturato una conoscenza e una capacità di analisi, cercando di basarci su fatti concreti per dare risposte concrete.
    E chi non ha percorso con il Comitato nemmeno un metro di questa faticosa strada comune; chi non ha condiviso le nostre proposte e la nostra piattaforma, non può ergersi a giudice, non può permettersi di accusare chi ha lavorato fino a notte fonda, chi ha girato in lungo e largo per acquisire conoscenze e informazioni, senza offendere anche l’ultimo di noi che ha impastato la colla per i manifesti!
    Il gioco dei detrattori è finito! Chi per puro spirito distruttore o chi per beceri interessi elettorali rinnega il lavoro di molti non ha motivo di essere ascoltato. I cittadini ormai lo sanno che i “giochetti” di pochi non portano da nessuna parte.

LASCIA IL TUO COMMENTO

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: